×
LUCCA

LUCCA

Fondata dai romani, capitale della Tuscia e successivamente Repubblica indipendente, Lucca è un vero scrigno d’arte. Dal X secolo la città visse un periodo di ascesa in campo politico, culturale ed economico divenendo il principale centro dell'industria della seta in Italia e forse anche in tutta l'Europa occidentale.
E le sete dipingono la città colorando e disegnando le colonne delle chiese.

Lucca. Città indipendente. Le sue poderose e intatte mura rinascimentali hanno scoraggiato qualsiasi attacco nemico garantendo alla città una indipendenza rara per quei tempi. Le mura oggi, oltre a citare un apparato difensivo potente,offrono ai visitatori la possibilità di fare rilassanti passeggiate tra il verde dei suoi viali e di sbirciare graziosi scorci del centro storico.
 
Lucca. Città di chiese.  A cominciare dal Duomo di S. Martino (XIII), capolavoro d’arte romanica che custodisce al suo interno il celebre sarcofago di Ilaria del Carretto di Jacopo della Quercia e la cappella del Volto Santo con il Crocifisso ligneo che la leggenda vuole scolpito da Nicodemo. Per proseguire con la chiesa di S. Michele che ospita una mirabile opera di Luca Della Robbia ed un dipinto di Filippino Lippi. Per non parlare poi della basilica di S. Frediano, dedicata al santo longobardo che fu vescovo di Lucca e che custodisce il corpo incorrotto della lucchese Santa Zita, protettrice delle domestiche.
 
Lucca. Città completa. Strade strette e dal tracciato irregolare, case torri, palazzi rinascimentali  e di epoche successive, grandi piazze raccontando l'armonia con cui la città ha vissuto il trascorrere del tempo concedendosi talvolta degli sprazzi di vanità creativa testimoniati dalla originale Piazza dell'Anfiteatro con la sua perfetta forma ellittica sorta sull’originale anfiteatro romano e dalla enigmatica Torre Guinigi che con i suoi secolari lecci posti sulla cima rappresenta un altro dei simboli della città.
 
Lucca e i suoi musei. Ricchissimi e di grande interesse i musei lucchesi: quello di Palazzo Mansi, dove lo sfarzo degli antichi appartamenti privati e dei grandi saloni di rappresentanza, convive con l’allestimento della pinacoteca che ospita opere di Tintoretto, Tiziano, Pontormo ecc.; il Museo della Cattedrale con libri miniati, corali, oreficeria, dipinti, importanti sculture, e ornamenti del Volto Santo provenienti dalla Cattedrale; il Museo di Villa Guinigi che ha sede in uno dei più illustri ed antichi edifici della città fatto erigere dal signore di Lucca Paolo Guinigi agli inizi del XV sec., costituisce una delle più ricche ed interessanti raccolte d’opere d’arte prodotte per Lucca da artisti lucchesi o stranieri (Jacopo della Quercia, Guido Reni, Tino da Camaino), operanti in città per la committenza ecclesiastica e laica. Di notevole interesse anche la sezione archeologica che costituisce la più importante raccolta di reperti archeologici dal territorio della Provincia di Lucca.
 
Lucca vanta inoltre una lunga e prestigiosa tradizione musicale. Basti pensare che ha dato i natali al grande compositore Giacomo Puccini.
 
E’ possibile organizzare itinerari di un’intera giornata abbinando la visita di Lucca a escursioni nella provincia alla scoperta di luoghi di alto interesse paesaggistico, storico e artistico.
 
Per prenotare i nostri itinerari su Lucca, cliccate qui.
 
Per consultare gli altri tour da noi proposti, cliccate qui.

Torna indietro