×

Pisatour.it

Torna indietro Cortona

Cortona

Come Arezzo, Cortona era una delle 12 Lucumonie Etrusche: la memoria di questo glorioso passato è quì ancora maggiormente tangibile, data la presenza di siti archeologici, come quello del Sodo, in cui si trovano le sepolture monumentali dei "principes" cortonesi risalenti al VI sec. A.C.

I fastosi corredi delle necropoli del terriorio sono esposte presso il Museo dell'Accademia Etrusca e Città di Cortona, sicuramente uno dei musei più belli ed interessanti dell'intero territorio provinciale, spesso sede di mostre e convegni di grande prestigio.

Ma Cortona è anche ricca città medievale, come si può constatare dall'impianto urbanistico, dai vicoli tortuosi, dai resti della cinta muraria e dalle belle porte cittadine, nonchè dall'architettura, dalle opere d'arte e dagli arredi conservati nelle principali chiese della città, o esposti nel Museo Diocesano. Patria natia di Luca Signorelli, uno dei massimi artisti rinascimentali, e Pietro Berrettini (detto appunto Pietro da Cortona), maestro del barocco romano, conserva quindi il suo ruolo di spicco nella cultura del territorio, un prestigio ed un fascino immutati attraverso ben ventisei secoli di storia.

La visita di 2 ore circa conduce nei principali luoghi di interesse storico-artistico, quali Piazza della Repubblica, la Cattedrale, il Santuario di Santa Margherita, e si snoda attraverso strade e vicoli scoprendone gli scorci arditi, memorie passate ed aneddoti. Non sono previsti ingressi a pagamento.

SUGGERIMENTO
Prolungando la visita di circa un'ora è possibile aggiungere al tour di mezza giornata anche uno dei ricchi siti museali cortonesi:

il MAEC (Museo dell'Accademia Etrusca e Città di Cortona). Orari d’apertura;1 Aprile - 31 Ottobre: aperto tutti i giorni della settimana dalle ore 10.00 alle ore 19.00; 1 Novembre - 31 Marzo: dalle ore 10.00 alle ore 17.00 - lunedì chiuso - Chiuso il 25 dicembre. Prezzi Biglietti; Intero € 10,00 - Ridotto € 7,00 (gruppi con più di 15 persone; famiglie di almeno 4 persone Bambini da 6 a 12 anni) - Scolaresche € 3,00 - Gratuito per le Scuole del Comune di Cortona;

il MUSEO DIOCESANO. Il Museo raccoglie alcuni dei più preziosi tesori della storia dell'arte toscana, che vanno dal XIII al XIX secolo; tra le opere più importanti figurano l'Annunciazione del Beato Angelico, la Madonna in gloria di Bartolomeo della Gatta, la Deposizione di Luca Signorelli, l'Estasi di S. Margherita del Crespi. Ad esse si aggiungono i preziosi arredi sacri che arrivano dalle chiese della Diocesi e lo straordinario Parato Passerini, eseguito su disegni originali di Raffaellino del Garbo e Andrea del Sarto. Orari di apertura: 1 aprile - 31 ottobre: 10-19 (ad ottobre, chiuso il lunedì) 1 novembre - 31 marzo: 10-17 chiuso il lunedì; Ingressi€ 5,00 – normale; € 3,00 - ridotto per gruppi superiori a 15 persone e per bambini da 6 a 12 anni; € 1,00 - ridotto per scolaresche.

Oppure, Cortona può davvero meritare una visita di una giornata intera: sarà in quel caso possibile visitare entrambi i musei (MAEC + DIOCESANO) con un biglietto cumulativo: intero €13,00, ridotto € 9,00, ma anche il TUMULO II DEL SODO. Aperto tutti i giorni dalle ore 8,30 alle 13,30 - chiuso il lunedì. Consigliata la prenotazione. Ingresso Gratuito.

In alternativa, oltre alle 2-3 ore a Cortona, è possibile raggiungere per un'altra visita di mezza giornata Arezzo.