Pisa  del XII secolo. E questa definizione bene si adattava alla crescente consapevolezza dei pisani che, forti del senso di appartenenza a una vera e propria potenza marittima, amavano sentirsi i nuovi romani e ispirarsi a usanze e costumi dell'antichità. Proprio a questa autoconsapevolezza dobbiamo il fatto che Pisa è ricca di materiali romani che, venendo reimpiegati nel Medioevo non solo per motivi strettamente materialistici ma anche ideologici, si sono conservati fino ai giorni d'oggi. per gruppi e scuole"/>
×

Pisatour.it

Torna indietro Pisa romana. Itinerario archeologico

Pisa romana. Itinerario archeologico

Pisa altera Roma, Pisa seconda Roma. Così San Bernardo di Chiaravalle definì la fiorente Pisa  del XII secolo. E questa definizione bene si adattava alla crescente consapevolezza dei pisani che, forti del senso di appartenenza a una vera e propria potenza marittima, amavano sentirsi i nuovi romani e ispirarsi a usanze e costumi dell'antichità. Proprio a questa autoconsapevolezza dobbiamo il fatto che Pisa è ricca di materiali romani che, venendo reimpiegati nel Medioevo non solo per motivi strettamente materialistici ma anche ideologici, si sono conservati fino ai giorni d'oggi.

La visita guidata che vi proponiamo in questo itinerario è pensata come un viaggio nell'antichità, un viaggio archeologico che necessariamente porta anche a una rivisitazione del Medioevo e di epoche più recenti.

Dopo avervi illustrato i materiali di reimpiego di cui è costellata la Cattedrale di Pisa, la guida vi proporrà una visita guidata al Camposanto Monumentale, nel quale sono conservati numerosi e bellissimii sarcofagi romani, riutilizzati come tombe dai nobili pisani, pietre miliari e antichità.

Dopo la visita al Camposanto, l'itinerario prosegue con la visita al Museo dell'Opera del Duomo che ha una sezione interamente dedicata all'antichità. Lasciata la Piazza dei Miracoli, la guida vi condurrà fino ai resti delle terme di epoca imperiale, comunemente (e erroneamente) dette "Bagni di Nerone".

Da qui, seguendo una delle vie più belle di Pisa, arriverete in centro fino a Piazza dei Cavalieri. Lungo il tragitto incontrerete un edificio particolare, che un tempo era una chiesa, dal quale vi 'saluteranno' alcune divinità scolpite su capitelli di età severiana (III sec. d.C.).



Durata del tour: tra le 2 e le 3 ore

Ingressi a pagamento: 6,00 Euro (biglietto cumulativo per Camposanto Monumentale e Museo dell'Opera del Duomo)

PREZZO DELLA VISITA GUIDATA: Per consultare le nostre tariffe cliccate qui.

SUGGERIMENTO

La visita archeologica di Pisa proposta in questo itinerario trova il suo naturale completamento nella visita al Cantiere delle Navi Antiche di Pisa (Centro di Restauro del Legno Bagnato). La visita al Cantiere non è soltanto l'occasione di approfondire la conoscenza di Pisa antica grazie alla ricchezza esposta dei reperti che sono stati trovati durante gli scavi delle navi antiche, ma offre anche l'esperienza assolutamente particolare di vedere un cantiere archeologico all'opera. Un'esperienza imperdibile per gli appassionati di archeologia. La guida vi accompagnerà al Cantiere e vi assisterà durante la visita.

Orari e giorni di apertura del Cantiere delle Navi Antiche di Pisa:
- aperto al pubblico senza prenotazione: Venerdì, Sabato mattina ore 10:00/ 11:00/ 12:00; pomeriggio ore 14:30/15:30
- su prenotazione, solo per gruppi e scuole nei giorni: Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì e Domenica

Un'altra possibilità è proseguire alla scoperta di Pisa e dei suoi innumerevoli aspetti che possono essere conosciuti tramite interessanti itinerari. Non dimenticate che anche il territorio circostante alla città offre molte possibilità di visite guidate a monumenti, pievi e basiliche. Scegliete ta i vari tour proposti nella sezione
Pisa e dintorni o suggeritene uno secondo le vostre esigenze, magari prendendo spunto dalla sezione di questo sito Toscana da visitare.