Pisa Tour - guide tursitiche

 
 
 
BLOG
 
 

postato il: 07/06/2014 - MUSEO DELL'OPERA DI PISA: I PROGETTI PER LA RIAPERTURA
Titolo_it
Ieri si è svolta all’auditorium dell'Opera della Primaziale di Pisa la conferenza stampa per presentare il progetto del nuovo allestimento del Museo dell’Opera. il museo è stato chiuso a maggio scorso, dopo aver provveduto allo spostamento delle opere i lavori inizieranno a settembre e il museo  sarà riaperto tra circa 2 anni.
In sintesi riassumiamo qui sotto i punti principali dei vari interventi.
 
1) poiché dall’apertura nel 1986 non si è fatto alcun intervento, ora si pensa ad un riallestimento totale, anche per poter dotare il museo di un nuovo sistema di illuminazione, climatizzazione, allarme e servizi accessori, nuova didattica delle opere. Il costo si aggirerà sui 2.500.000,00 di Euro circa.
2) La ristrutturazione sarà curata da: Dott. Paolucci,  coordinatore della direzione dei lavori degli affreschi del camposanto, Dott. Cuppellini,  architetto esperto di allestimenti mostre e musei, Grassia e Mancini per illuminazione,  Dott.ssa Garzella come storica d’arte e deputata dell’Opera e los torico dell'arte Dott. Caleca.
3) Novità che entreranno nel museo: nuove opere scultoree provenienti dai monumenti della Piazza e rimosse negli ultimi 20 anni, per esempio Madonna tolta dal timpano della cattedrale, il gruppo scultoreo di Lupo di Francesco e soprattutto, corredo funebre di Arrigo VII.
4) Al piano terra saranno allestiti biglietteria, book shop e ristorazione

Per qunato riguarda il nuovo allestimento delle sale:
a)Piano terra: spazio unitario dell’arredo medievale; una sala dedicata alla porta di Bonanno,
b) Primo piano: tre sale monotematiche climatizzate dedicate al Cristo Borgognone, al Grifo e alla Madonna Eburnea Giovanni Pisano,
c) Altre sale dedicate a: tessuti, paramenti, oreficeria e corali
d) sale dedicate anche agli arredi del XVIII sec.
5) Le tele saranno spostate inizialmente al palazzo Arcivescovado, poi si prevede di usare le sale che adesso ospitano la mostra di Mitoraj (ex uffici della Primaziale) per allestire una quadreria permanente.
6) I reperti archeologici del Museo dell'Opera probabilmente saranno trasferiti in Camposanto che è il luogo naturalmente deputato ad accoglierli
7) E progettata anche una 'sezione contemporanea' che accoglierà i bozzetti del Vangi per il nuovo altare e il nuovo ambone della Cattedrale di Pisa. Ci si augura che Mitoraj voglia donare una delle sue opere attualmente esposte nella mostra 'Angeli', opera che troverebbe collocazione in questo settore del nuovo museo.

Il Prof. Caleca propone un'azione pubblicitaria per il nuovo museo: durante questi 2 anni di chiusura, perché non prestare il corredo funebre di Arrigo VII alla Germania in modo che questo poi significhi un ritorno di visitatori per il Museo dell'Opera e per la città di Pisa?
A questo proposito Pacini , Operaio Presidente, non si sbilancia, affermando che in genere l’opera è restia ai prestiti ma che ci penseranno.....

Piccola anticipazione a proposito di Mitoraj: sarà lui a disegnare la porta del Santissimo della Cattedrale di Pisa, l’unica attualmente che non abbia decorazioni particolari.
 






CONSORZIO PISATOUR

via Pietrasantina, 61 - 56122 - PISA
tel/fax +39 050 550 591 - cell. +39 328 144 68 55
info@pisatour.it
C.F. & P. I.V.A. 02134250501


I contenuti presenti sul sito pisatour.it dei quali e' autore il proprietario del sito non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perche'
appartenenti all'autore stesso.
E' vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E' vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall'autore.